Chi Siamo

ATLANTIDE SpA
Siamo un Intermediario Finanziario iscritto al n. 207 “dell’albo tenuto da Banca d’Italia degli intermediari finanziari ex 106” costituito da figure professionali con esperienza ultra decennale nel comparto del credito e specificatamente nel settore della cessione del quinto dello stipendio.
La sede operativa della società è a Bologna in via Dè Carracci n. 93.
Nella qualità di Intermediario Finanziario distribuiamo oggi i prodotti finanziari di Banche o di Intermediari Finanziari facenti parte di gruppi bancari:

  • FUTURO Gruppo Compass

  • SANTANDER

I nostri elementi di forza

La rete agenziale ha la possibilità del caricamento della pratica sul nostro portale e quindi dare immediatamente al cliente tutta la documentazione obbligatoria per legge.

Massima efficienza del back-office nel dare assistenza e risposte adeguate ad ogni quesito posto dalla rete

Possibilità di interloquire con personale specializzato, efficiente e disponibile ad ascoltare e a dare le risposte.

Puntualità nel rispetto delle scadenze contrattuali con accordi chiari e di massima trasparenza

Totale trasparenza nei confronti del Cliente con attività di controllo sistematico della Customer Satisfaction, anche nel post-vendita

Struttura commerciale efficiente e presente su tutto il territorio (tre aree: Nord Centro e Sud) con visita costante della rete agenziale con assistenza ed aggiornamento continuo dei prodotti distribuiti e di tutte le variazioni che gli erogatori comunicano

Possibilità di inserimento della rete agenziale in organismi di rappresentanza che organizzeranno i futuri corsi di aggiornamento e formazione obbligatori per legge

Informativa al pubblico

Gli Intermediari Finanziari iscritti all’Albo Unico ex art. 106 del TUB sono tenuti ad applicare le “Disposizioni di vigilanza per gli Intermediari Finanziari iscritti nell’Albo Unico” emanate con la Circolare 288 del 3 Aprile 2015 e successivi aggiornamenti. In particolare, il Titolo IV – Capitolo 13 della Circolare prevede che gli intermediari finanziari applichino le disposizioni in materia di informativa al pubblico previste dal Regolamento (UE) n. 575/2013 (cd. CRR) e dalle relative disposizioni attuative adottate con regolamento dalla Commissione Europea. Tali disposizioni prevedono specifici obblighi per gli intermediari circa la pubblicazione di informazioni riguardanti la propria adeguatezza patrimoniale, l’esposizione ai rischi e le caratteristiche generali dei sistemi preposti all’identificazione, alla misurazione, al controllo e alla gestione di tali rischi. In relazione a quanto sopra si riporta a seguire “l’Informativa al Pubblico” che costituisce il c.d. “Terzo Pilastro” di Basilea III e che completa le previsioni relative ai requisiti patrimoniali minimi (Primo Pilastro) e al processo di controllo prudenziale (Secondo Pilastro). Scarica l’Informativa